10/12/2013Expo 2015

Expo arriva nelle città italiane con una serie di eventi

Creare un programma di iniziative culturali, d’intrattenimento e turistiche diffuse su tutto il territorio che coinvolgano le città italiane e le amministrazioni locali: è questo l'obiettivo principale del protocollo d’intesa Anci-Expo 2015, firmato di recente a Milano fra Expo 2015 e l'Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci).
 
“La firma di questo protocollo fa di Anci il punto di riferimento dei Comuni nella realizzazione delle iniziative che accompagneranno l’avvicinamento ad Expo e l’organizzazione degli eventi durante i sei mesi dell’esposizione milanese. In questo modo potremo coinvolgere tutte le città e i centri italiani in una straordinaria opportunità per rilanciare l'intero Paese grazie alla messa a fattor comune di energie imprenditoriali, sociali e civiche. Inizieremo con 20 ‘giornate Expo’ in tutte le regioni italiane da realizzare tra gennaio 2014 e aprile 2015” ha commentato Piero Fassino, sindaco di Torino e Presidente dell’Anci.
 
L'Anci, affiancherà tutti i Comuni per valorizzazione le iniziative più rilevanti che organizzano sul loro territorio e farle diventare parte dell'Esposizione Universale. Nei prossimi due anni verranno realizzati una serie di eventi Expo nelle città italiane, mentre durante i sei mesi di Expo verranno organizzate sei grandi giornate dei Comuni Italiani per promuovere le eccellenze dei territori, con iniziative sui temi della nutrizione.
 
“Il documento firmato oggi con i Comuni d’Italia rafforza l’impegno collettivo a fare di Expo Milano 2015 un evento pienamente italiano. L’Esposizione Universale non si svolgerà soltanto all’interno dell’area espositiva: per 184 giorni tutto il Paese sarà chiamato a contribuire allo sviluppo del tema ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’, con appuntamenti e manifestazioni culturali che sapranno valorizzare le singole realtà locali che compongono il Sistema Italia. Abbiamo la grande occasione di mostrare quanto ricco sia il nostro territorio in termini agroalimentari, storici, artistici e tecnologici" ha commentato Giuseppe Sala, Commissario Unico Delegato del Governo per Expo Milano 2015.
print mail Google plus twitter linkedin facebook