15/12/2014Expo 2015

Expo, il padiglione dell'Azerbaigian è un “tesoro” di biodiversità

Padiglione dell’Azerbaigian
Padiglione dell’Azerbaigian

La meraviglia della biodiversità. Ecco la base del concept progettuale e dello sviluppo architettonico del Padiglione dell’Azerbaigian per Expo Milano 2015. La presentazione del padiglione si è svolta alla presenza di Anar Alakbarov, Capo della Delegazione azerbaigiana per Expo Milano 2015 e Direttore di Heydar Aliyev Center, e di Stefano Acbano, Manager Europa, Americhe, Relazioni BIE e Program Manager della Divisione Partecipanti di Expo2015 S.p.A.

Il padiglione dedicato all’Azerbaigian è stato ideato e progettato da Simmetrico, network di creativi esperti in tecnologie multimediali fondato da Daniele Zambelli, che ha sviluppato il Theme Statement “Azerbaijan, Treasure of Biodiversity”. Questo Paese è infatti considerato uno dei 25 hub di biodiversità nel mondo, ed è la ragione per cui il Padiglione è stato progettato con grande attenzione all’ambiente e al patrimonio naturale.

“Il nostro Paese - ha dichiarato Anar Alakbarov – è un meraviglioso hot spot di biodiversità che ospita nove delle undici aree climatiche esistenti al mondo ed offre una ricchezza inaspettata di paesaggi, flora e fauna”. Il progetto architettonico si sviluppa attraverso un percorso di tre biosfere in vetro a doppia curvatura, che simboleggiano la protezione che il Paese offre alla natura del Pianeta da salvaguardare, mentre le installazioni multimediali guideranno il visitatore alla scoperta del Paese e del suo spirito.

“Il grande sforzo dell’Azerbaigian e le importanti sinergie sviluppate dal Paese con le imprese italiane hanno permesso al cantiere del Padiglione di essere tra quelli al più avanzato stadio di costruzione” dice Stefano Acbano.

print mail Google plus twitter linkedin facebook