10/07/2014Expo 2015

Expo, pane e multimedialità: così il padiglione dell’Unione Europea

Padiglione UE
Padiglione UE

Il pane, la sua storia e le sue forme, dall'origine ai giorni nostri, declinati secondo le tradizioni dei 21 Paesi europei che partecipano all'Expo. Sarà questo il filo conduttore del padiglione attraverso cui l'Unione europea si presenta a Expo 2015. Un padiglione che farà da sfondo alla storia dell'Unione europea, raccontata da due personaggi virtuali, l'agricoltore Alex e la ricercatrice Silvia, che attraverso film mutimediali e realtà aumentata faranno conoscere al pubblico le politiche alimentari attuali e future.

Il progetto è stato presentato a Milano da Diana Bracco, presidente di Expo 2015 spa e commissario generale del padiglione Italia e David Wilkinson, commissario generale per la partecipazione dell'Ue a Expo 2015. “Per noi - afferma Wilkinson - è motivo di orgoglio e di grande rilevanza politica presentare il contributo dell'Unione europea alla soluzione dei temi dell'Expo e cioè di come garantire un alimentazione sana e sostenibile. Il tema del nostro padiglione è rivolto al futuro e ai giovani, per coltivare insieme il futuro dell'Europa e di un mondo migliore”.

Lo spazio espositivo dell'Ue avrà una superficie di 1.900 metri quadri, distribuiti su tre piani, all'interno del padiglione Italia. Il piano terra ospiterà il percorso espositivo per i visitatori. Al primo piano una sala conferenze da cento posti, a disposizione per gli eventi di approfondimento sui temi dell'Expo realizzati in collaborazione con i 21 paesi europei presenti all'Expo. Al secondo piano, una terrazza affacciata sul lago dove sorgerà l'albero della vita e da dove sarà possibile assistere agli eventi dell'Expo.

“Ci aspettiamo - sottolinea Wilkinson - circa 20 milioni di visitatori. Questa sarà per l'Unione europea una delle più importanti azioni di comunicazione mai attuate. L'obiettivo è mostrare che cosa l'Europa fa per i cittadini e trasmettere, attraverso le emozioni, un messaggio di fiducia e lungimiranza”.

print mail Google plus twitter linkedin facebook