13/02/2015Expo 2015

Expo Milano 2015, “veramente il place to be”

Diana Bracco
Diana Bracco

148 partecipanti, di cui 145 Paesi, 53 i padiglioni - un record -, 9 cluster, 20 milioni di visitatori attesi, 8 milioni biglietti venduti di cui 5 milioni all'estero e 3 in Italia, 3,2 milioni di pernottamenti prenotati, 63 organizzazioni non governative a Cascina Triulza. Il New York Times ci ha messo come prima meta da visitare per il 2015. Siamo veramente il place to be”.

Ecco le parole di Diana Bracco, presidente di Expo2015 e commissario generale di sezione per il Padiglione Italia, in occasione del suo recente intervento alla Mobility Conference 2015 nel capoluogo lombardo. Numeri e dati di tutto rispetto, che fanno prevedere un semestre – quello dell’Esposizione Universale, appunto – di grande successo per Milano e l’intera Italia.

Bracco ha anche parlato del dopo Expo, con riferimento al futuro dell’immensa area del sito espositivo: “Il progetto di Assolombarda per fare del sito di Expo un polo della ricerca, una cittadella dell'innovazione, con presenza di multinazionali, imprese e laboratori, si sposa con la tematica rilanciata dall'università Statale di un polo universitario per quell'area. Sarebbe una grandissima risorsa vedere come integrare tutto questo con la presenza della Triennale. La fusione di questi progetti sarebbe un'occasione unica per l'Italia e le imprese, per riportare i giovani o trattenerli".

print mail Google plus twitter linkedin facebook