30/06/2015Expo 2015

Effetto Expo, indotto positivo da Milano alla Costiera Amalfitana

Expo Milano
Expo Milano

I numeri parlano chiaro: Expo Milano 2015 funziona, eccome, come traino per l’intera economia nazionale. L’ultima riprova arriva dai dati della Camera di Commercio di Monza e Brianza, che prevedono – solo per dare qualche cifra – un indotto sul territorio di Milano pari a 21 milioni e 500 mila euro. La cifra è riferita riferito ai visitatori che alloggiano almeno una notte in città o in provincia.

Il 43% delle strutture dichiara un aumento di presenze motivato da Expo, il 6,6% ritiene che le ragioni dell’exploit siano interamente dovute all’Esposizione Universale. I visitatori internazionali arrivano principalmente dall'area euro (75%), Russia (25%), Cina (18%) e da Usa e Canada (18%). Tra i clienti abituali degli alberghi milanesi, uno su cinque visita l'esposizione. L’indotto alberghiero nel territorio brianzolo, invece, è di 600 mila euro. Si tratta di un +27,8% di presenze nel mese di maggio, con aumento di presenze per una struttura su tre. Delle presenze totali, il 33% è rappresentato da stranieri. E, sempre in base alle previsioni, il mese di giugno dovrebbe chiudersi ancora meglio.

L'effetto Expo produce ricadute favorevoli anche a Venezia (+14,3% l’aumento medio delle presenze), sulla Riviera romagnola (+10,5%), nel Salento (+28,3%) e sulla Costiera amalfitana (+15%).

print mail Google plus twitter linkedin facebook