Banner
14/03/2013 Turismo e Destinazioni

Nel 2012 il turismo in Italia è cresciuto grazie alla presenza dei turisti stranieri. Positivo il saldo della bilancia turistica con l’estero

I primi dati provvisori resi noti dalla Banca d'Italia (i definitivi ci saranno in aprile) mostrano un miglioramento nel 2012 del saldo della bilancia turistica con l'estero che registra un saldo commerciale di 11.695 milioni di euro, con un incremento rispetto al 2011 che si era chiuso con un avanzo di 10.308 milioni di euro.

Dall'analisi risulta che mentre la spesa degli stranieri in Italia, pari a 32.066 milioni di euro, è cresciuta del 3,8%, la spesa degli italiani all’estero, pari a 20.371 milioni di euro, ha registrato una contrazione dell’1%.

La spesa degli italiani per le vacanze all'estero è diminuita del 12, 1%, mentre la spesa per i viaggi di lavoro è cresciuta del 6,4%. Tendenza opposta per gli stranieri che hanno speso il 4,2% in più per le loro vacanze in Italia, ma hanno ridotto del 2,4% la spesa per viaggi di lavoro e affari nel Bel Paese.

Considerando i pernottamenti, la spesa pro-capite giornaliera degli stranieri, pari a 93 euro, è cresciuta del 3,9%, mentre quella degli italiani all'estero, pari a 75 euro, è diminuita del 3,8%. La durata media del viaggio per gli stranieri è rimasta stabile (7 giorni), per gli italiani è aumentata fino a raggiungere i 9 giorni.

Per quanto riguarda i paesi di provenienza dei viaggiatori, troviamo in testa alla classifica Germania, Stati Uniti e Francia, tutti in crescita rispetto al 2011; buone performance dal Regno Unito: i viaggiatori inglesi hanno speso in Italia il 15,6% in più rispetto all'anno precedente.

Ma chi fa la parte da leone è la Russia che, con un incremento del 28,3%, supera l’Olanda (-4,5%) e diventa l’ottavo mercato più importante per spesa turistica in Italia: per la prima volta la spesa dei turisti russi in Italia supera il miliardo di euro (1 miliardo e 187 milioni). In crescita anche gli altri mercati BRIC, soprattutto quelli asiatici: l’India, con 372 milioni, segna un incremento del 32,9%, mentre la spesa dei cinesi aumenta del 21,6%, sfiorando i 300 milioni di euro nel 2012. Più modesta la crescita della spesa dal Brasile (+2,6%), pari a 392 milioni di euro.

Lombardia, Veneto e Lazio sono le mete più frequentate dai turisti stranieri e le tre regioni raggiungono, complessivamente, poco più del 45% della spesa totale della clientela proveniente d’oltreconfine.


Tag: incoming
Turismo e Destinazioni
print mail Google plus twitter linkedin facebook
LOCATION EVENTI E CENTRI CONGRESSI
Dimora
Storica
Struttura Servizio
LUXURY WEDDING VENUES
DESIDERI UN MATRIMONIO DA FAVOLA?

Luxury hotels,Ville, Castelli e Palazzi per un matrimonio Italian Style

SCOPRI LE MIGLIORI
LOCATION ITALIANE