15/05/2013 Studi e Ricerche MICE

Business travel: una ricerca di Cisalpina delinea i nuovi scenari sugli acquisti aziendali di pernottamenti alberghieri

Tariffe dinamiche degli hotel, nuove politiche di pricing e di come esse influiscano sulle logiche di acquisto delle aziende italiane, modificando l'attenzione alla spesa per i pernottamenti alberghieri: sono questi i temi al centro della nuova indagine di Cisalpina Research, il centro studi della Travel Management Company italiana Cisalpina Tours.

La rilevazione, condotta via web, ha coinvolto un campione di oltre 5.000 aziende di medie e grandi dimensioni ed è stata realizzata in collaborazione con Procurement Channel, società editoriale specializzata nel procurement.

Obiettivo della ricerca "comprendere come le aziende stiano affrontando i nuovi scenari in tema di acquisti per i pernottamenti alberghieri e se - e come - si sia modificata la loro attenzione sulla spesa in virtù dei nuovi modelli di gestione degli hotel, sempre più incentrati su tariffe in continua evoluzione e sul canale web", le cosiddette tariffe dinamiche.

Lo studio rivela, in primo luogo, la consuetudine delle aziende italiane di concentrare i volumi di prenotazione su determinate strutture, attraverso una negoziazione centralizzata, tramite Hotel Program, che però non sempre è determinante nelle scelte d'acquisto.

In secondo luogo mostra la poca familiarità delle aziende con le nuove politiche tariffarie degli hotel: solo il 21% degli intervistati dichiara, infatti, di essere aggiornato sulle nuove logiche che guidano la definizione delle tariffe alberghiere, il 43% “non ne ha mai sentito parlare” e un restante 35,7% non ne ha mai approfondito a pieno le opportunità.

Nonostante questo, emerge comunque l'idea che le tariffe web garantiscano un maggiore risparmio: il 47% ritiene che il loro utilizzo possa portare sicuri vantaggi economici, e quasi la stessa percentuale ammette di utilizzare, direttamente o tramite l’agenzia, anche il canale web per ricercare soluzioni tariffarie più convenienti, anche se questo spesso comporta un maggior dispendio di tempo e spesso condizioni più penalizzanti che vanificano il risparmio.

Inoltre, la ricerca evidenzia come, moltiplicando i canali di prenotazione e diversificando le strutture prenotate, cresca il timore delle aziende di non riuscire a compiere l'attività di recupero dell’Iva, di rendicontazione e reporting, dal momento che diventa più difficile mantenere un totale controllo della spesa alberghiera, che rappresenta una delle voci di costo più rilevanti della mobilità aziendale.

Per questo, oggi il compito della Travel Management Company è quello "di integrare la tendenza alla moltiplicazione dei canali con una gestione comunque centralizzata e semplificata, per rimanere in linea con i parametri aziendali senza però rinunciare alle opportunità di convenienza date dalle nuove tariffe dinamiche disponibili sul web".

È possibile scaricare qui sotto la ricerca.

Scarica gli allegati
CisalpinaResearch_HotelDinamici

Tag: Cisalpina Tours. business travel, studi e ricerche
Studi e Ricerche MICE
print mail Google plus twitter linkedin facebook
LOCATION EVENTI E CENTRI CONGRESSI
Dimora
Storica
Struttura Servizio
LUXURY WEDDING VENUES
DESIDERI UN MATRIMONIO DA FAVOLA?

Luxury hotels,Ville, Castelli e Palazzi per un matrimonio Italian Style

SCOPRI LE MIGLIORI
LOCATION ITALIANE