Banner
14/02/2014 Studi e Ricerche MICE

I desideri dei travel manager: risparmiare, ma senza rinunciare al valore dell’esperienza

Travel mananger
Travel mananger

Cosa vogliono i travel manager? Quali sono le loro priorità? A questa domanda risponde la sesta edizione dell’annuale studio CWT Travel Management Priorities, basato su un’indagine che ha coinvolto 970 travel manager nel mondo, operanti in aziende con volumi di spesa annuale per i viaggi fra i 2 milioni a più di 100 milioni di dollari. 

Al primo posto nelle risposte, con circa il 70%, si colloca la necessità di ricercare nuove modalità per generare risparmi. Ma è altrettanto importante pure l’esperienza dei viaggiatori, grazie anche alle nuove tecnologie e alla disponibilità di dati che rendono possibile ideare servizi su misura e più vicini all’utenteLe sette priorità indicate nelle studio sono: identificare nuove modalità per ottenere risparmi; incentivare l’adozione di strumenti di prenotazione online; ottimizzare processi di viaggio end-to-end; promuovere ulteriormente la gestione del business travel; ridisegnare la travel policy; sviluppare una strategia mobile e rafforzare i programmi di corporate social responsibility

Poiché l’indagine è stata svolta a livello internazionale, ci sono alcune differenze tra le diverse aree geografiche. Nella regione EMEA, in particolare, la maggioranza dei travel manager risulta in linea con i risultati globali, ma con valori leggermente più contenuti: il 66% ha come priorità la ricerca di ulteriori risparmi, il 53% indica l’adozione di strumenti online e il 52% evidenzia l’importanza di definire processi end-to-end, capaci cioè di abbracciare tutte le fasi della trasferta

Per quanto riguarda i manager italiani, le priorità chiave restano le stesse, ma viene dato maggior peso al continuo affinamento di una travel policy che favorisca il controllo dei costi (65%) - considerata al pari della ricerca di nuove modalità per ottenere risparmi (65%) -, e alla ottimizzazione di processi end-to-end (al terzo posto, con il 60% dei rispondenti). «Ottenere risparmi è sempre stata la principale priorità dei travel manager e il 2014 non fa eccezione – afferma David Moran, executive vice president Global Marketing & Enterprise Strategy di CWT -. Per le aziende che hanno una gestione già avanzata del travel, sarà fondamentale valutare nuove possibili opportunità e ampliare lo spettro di attività. Molte società, ad esempio, stanno guardando con sempre più interesse agli online booking tool per tenere sotto controllo le spese legate al trasporto via terra. Strumenti come CWT Online powered by KDS permettono di integrare taxi e altri mezzi di trasporto negli itinerari door-to-door e di valutare eventuali alternative in termini non solo di costi, ma anche di tempi e di impatto ambientale». Per incentivare il rispetto della travel policy, tra l’altro, i manager intervistati pensano di attivare anche giochi, competizioni tra colleghi, sistemi premianti e di motivazione.


Studi e Ricerche MICE
print mail Google plus twitter linkedin facebook
LOCATION EVENTI E CENTRI CONGRESSI
Dimora
Storica
Struttura Servizio
LUXURY WEDDING VENUES
DESIDERI UN MATRIMONIO DA FAVOLA?

Luxury hotels,Ville, Castelli e Palazzi per un matrimonio Italian Style

SCOPRI LE MIGLIORI
LOCATION ITALIANE