Palermo

Cerca su italianvenue tutte le location eventi e centri congressi a Palermo

Palermo è una delle città più importanti e affascinanti dell’antica Trinacria.

L’autentica ospitalità siciliana renderà qualsiasi evento aziendale unico. Palermo è una scelta perfetta per chi desidera organizzare meeting, team building e congressi  in un ambiente prestigioso e allo stesso tempo confortevole.

Consulta le nostre proposte di "Team building Experience", ti proponiamo 3 attività progettate dalla redazione di Italianvenue: "Sulle tracce del traditore: Incontro con il padrino", "Regata e Street Food", "Frutta sotto zero"

Epicentro dei commerci più antichi del Mediterraneo, crocevia di culture e luogo che ancora oggi conserva, con devozione, le tracce dei popoli che l’hanno attraversata e vissuta nel corso dei secoli.

Palermo è una meta obbligata per chi vuole toccare il cuore vibrante della Sicilia. Perché qui nasce la storia della regione.

Cerca su italianvenue tutte le location eventi e centri congressi a Palermo

Info Utili

Collegamenti e mezzi pubblici

Un aeroporto principale:

Un aeroporto regionale:

  • Aeroporto di Palermo-Boccadifalco, dal 2005 convertito a uso civile grazie all’ENAC, nuovo proprietario dell’aerostazione. Oggi è usato dalla Protezione Civile e funziona come scalo per i voli diretti a Enna e alle Eolie

Collegamenti Palermo-Aeroporto:

  • Trinacria Express: dalla stazione di Palermo Centrale raggiunge direttamente l’aeroporto.
  • L’aeroporto è collegato a diversi altri comuni maggiori e minori della Sicilia. Info.

Due stazioni principali:

  • Stazione Centrale in piazza Giulio Cesare.
  • Stazione Notarbartolo in piazza Matteo Boiardo

Ferrovia metropolitana

Dotata di tre linee A, B e C, collega il centro città ai comuni limitrofi

Trasporti pubblici urbani

La società municipalizzata AMAT gestisce il servizio su gomma, che conta un totale di 90 linee ordinarie, 3 speciali e 7 stagionali, serve tutta l’area urbana dalle 4 alle 24 e raggiunge anche alcune località prossime alla città, come l’Isola delle Femmine, Monreale e Villabate.

N1 e N2: sono le due linee notturne che coprono il servizio da mezzanotte all’alba.

Pista ciclabile

15 km circa: questa la lunghezza dei percorsi riservati ai due pedali, che dalla zona pedemontana vanno verso il mare scavalcando la circonvallazione e costeggiando via Messina Marine. Un servizio di bike sharing è messo a disposizione di studenti e dipendenti dall'Università della città.

Acquisto biglietti

I biglietti si possono acquistare direttamente sull’autobus, con un sovraprezzo di 40 centesimi rispetto al prezzo base.

Per trovare un taxi:

  • Autoradiotaxi: 0039091513311
  • Radiotaxi Trinacria: 00390916878 - 0039091255455
LOCATION EVENTI E CENTRI CONGRESSI
Dimora
Storica
Struttura Servizio
LUXURY WEDDING VENUES
DESIDERI UN MATRIMONIO DA FAVOLA?

Luxury hotels,Ville, Castelli e Palazzi per un matrimonio Italian Style

SCOPRI LE MIGLIORI
LOCATION ITALIANE

  • Regata e street food

    La mattina, dopo l'incontro con gli skipper al porto di Palermo e le istruzioni preliminari per il team building, rotta verso il mare aperto per una veleggiata di allenamento e l'addestramento alle manovre e alle tecniche da utilizzare durante la regata. Nelle ore più calde ha inizio la sfida: una gara di velocità di un'ora o due, a seconda dell’intensità del vento, che determina il team più affiatato. Nel pomeriggio, veleggiata verso le spiagge di Mondello e rientro in porto per la premiazione. E per rendere ancora più memorabile la giornata: tour del centro storico con possibilità di provare vari tipi di street food palermitano: melanzane fritte, involtini di pesce spada, panino con la milza, sfincione, cannoli, granite. La scelta è varia e in grado di accontentare qualsiasi palato.

    Sito Web
  • Sulle tracce del traditore: incontro col Padrino

    Una visita alla cittadina di Corleone potrebbe destare qualche sospetto dopo aver visto i film della saga “Il Padrino”. Ma la tranquillità del luogo, con i ritmi lenti della vita di un paese siciliano, rassicura i partecipanti al team building. Durante il ritorno verso Palemo, tuttavia, iniziano le prove: test che dimostrano che i partecipanti sono degni di incontrare il "capofamiglia", aiutandolo a scoprire chi ha tradito la sua fiducia. Così, tra indizi e verifiche, una complessa trama inizia a dipanarsi, con i primi sospetti su chi potrebbe essere il traditore. Accolte in un'antica villa dalla guardie del corpo del Padrino per la cena, le squadre vengono fatte "cantare" sui risultati delle indagini, non senza quanche intimidazione. Il team migliore riceve i ringraziamenti del Padrino in persona, che compare giusto per premiare i vincitori. E scampato il pericolo, l'intrattenimento prosegue fino a tarda notte.
  • Frutta sotto zero

    La giornata inizia con una visita a un’azienda agricola locale rigorosamente eco e green dove le piante vengono coltivate solo ed esclusivamente secondo i dettami dell’agricoltura biologica. Qui i partecipanti, dopo aver indossato T-shirt personalizzate, sono divisi in gruppi chiamati con il nome di un frutto e passano alla raccolta della frutta direttamente dalle piante. Dopo questa prima prova ecco svelato lo scopo del team building: imparare a realizzare, sotto la guida di un pasticcere esperto, una gustosa e ineguagliabile granita siciliana a base di succo di frutta che, accompagnata da una brioche appena sfornata, dà vita al vero breakfast tipico dell’isola: a granita câ brioscia.

Arte e Cultura

L’impronta strutturale del periodo punico, le mutazioni venute con l’insediamento greco e poi romano, la traccia monumentale lasciata dai dominatori normanni. Quindi il barocco e il neoclassico. E, ancora, la copiosa offerta museale, i grandi e sontuosi teatri e l’umiltà sorridente dei mercati storici: Palermo è tutto e molto di più di questo. Una storia di splendore senza inizio, destinata a immortalità certa.

  • La Cattedrale

    Un unico corpo architettonico che fonde in sé forme e stili testimoni e simbolo delle moltissime civiltà che nel corso dei secoli hanno scritto e deciso il percorso storico dell’isola e del suo capoluogo.
    Corso Vittorio Emanuele
    Sito web
  • Chiesa di San Giovanni degli Eremiti

    Con le cupole rosse che le danno particolare risalto, vanta il titolo di monumento nazionale e ha l’onore di essere considerata uno dei simboli religiosi più conosciuti di Palermo. Vicina a Palazzo Reale, è un classico esempio di architettura araba, per molti aspetti simile alla Chiesa di San Cataldo.
    Via dei Benedettini, 20
  • Chiesa di San Cataldo

    Stesse cupole rosse, identico richiamo agli stilemi architettonici di ispirazione arabica di San Giovanni degli Eremiti. Pregiatissimo, all’interno, il pavimento in marmo decorato con inserti di mosaico. Anche qui torna l’influenza araba interpretate in chiave cristiana. Questo edificio, risalente al XII, oggi non ha più funzione religiosa, ma è sede dell’Ordine dei Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme.
    Piazza Bellini
  • Chiesa della Martorana

    Esemplare straordinario di architettura bizantina realizzata in epoca medievale. Emblema della cultura religiosa e artistica, ancora oggi molto viva e presente in tutta Italia. Oggi, anche per la molteplicità di stili che si sono sovrapposti nei secoli e che la contraddistinguono, è assurta al rango di Monumento Nazionale da salvaguardare.
    Piazza Bellini
  • Chiesa e Chiostro di San Domenico

    Seconda per dimensione solo alla Cattedrale, è uno dei più maestosi esempi di arte barocca in città. Realizzata nella seconda metà del ‘400 secondo i canoni estetici rinascimentali, è stata in seguito oggetto di frequenti interventi di modifica e restauro.
    Piazza San Domenico, 1
  • Siti Archeologici

    - il Cassaro e la necropoli vicina a Corso Pisani, primi in ordine di tempo, testimonianze della presenza punica in città - due domus e altri reperti di epoca romana si trovano nei pressi di Villa Bonanno e nelle due piazze Pretoria e Sett’Angeli - Catacombe di Porta d’Ossuna, di San Michele Arcangelo e dei Santissimi Quaranta Martiri, tutte databili intorno al IV-V secolo d.C.
  • Castelli

    - Castello a Mare, il più antico, costruito nel IX secolo - Castello di Maredolce, La Zisa con il suo complesso sistema di fontane e La Cuba, tre capolavori di architettura normanna
  • Palazzi e Edifici principali

    - Palazzo Reale dei Normanni, complessa struttura polifunzionale. Oggi è uno dei monumenti più visitati di Palermo - Palazzo Scibene, storico presidio fortificato del periodo arabo-normanno - Palazzo Sclafani, voluto nel 1330 dal feudatario di cui porta il cognome, si trova vicino a Palazzo dei Normanni. - Palazzo Chiaramonte, nel 1300 dimora del conte omonimo, è sito in Piazza Marina e, oggi, ospita il rettorato dell’Università cittadina - Palazzo d’Orleans, modello architettonico del ‘700, oggi sede del governo regionale - Palazzina Cinese, dimora della real famiglia dei Borboni a Napoli, costruita sul finire del 1700 - Orto Botanico, architettura neoclassica e giardino tra i più rilevanti d’Europa
  • Fontane principali

    Fontana dei due Draghi, quelle barocche di Sant’Antonio e del Garaffo, Fontana Pretoria e le due piccole settecentesche in Piazza San Francesco
  • Piazze principali

    - Piazza Pretoria o della Vergogna, per le statue nudi che decorano la fontana al centro - Piazza Indipendenza, importante per la posizione strategica e per l’ampia area verde che la caratterizza - Piazza Bologni o Bologna, piazza storica fra le più celebri della città - Piazza Marina, storicamente nota soprattutto per la presenza di Palazzo Chiaramonte - Piazza Castlenuovo, meglio conosciuta come Piazza Politeama per il Teatro che ne occupa il cuore. Oggi è luogo di ritrovo per i dopocena e le notti palermitane
  • Museo Archeologico Antonio Salinas

    Museo regionale di portata nazionale per la sua preziosa e ricchissima collezione di arte punica, greca e etrusca. Di grandissimo valore anche la sezione che custodisce ed espone i reperti preistorici dell’antico Egitto e della Roma latina. Molte, infine, le testimonianze di gran parte della storia siciliana.
    Via Bara All'Olivella, 24 - Tel: 00390916116806
  • Museo Diocesano

    Aperto proprio di fianco alla Cattedrale, qui si possono ammirare opere di arte sacra realizzate dal periodo normanno all'Ottocento.
    via Matteo Bonello, 2 - Tel: 00390916077303
    Sito web
  • GAM Galleria di Arte Moderna Sant’Anna

    Ospitato negli spazi dell’ex-convento francescano e del Palazzo Bonet, questo museo possiede e propone una collezione di grande pregio artistico comprensive di 214 fra tele e sculture, fra cui spiccano quelle di Carrà, Sironi, De Chirico e Guttuso.
    Via Sant’Anna, 21 - Tel: 00390918431605
    Sito web
  • RISO – Museo d’Arte Contemporanea

    È il fiore all’occhiello della Sicilia per quanto riguarda l’arte dei giorni nostri e deve il suo nome al Palazzo che lo ospita. Riaperto al pubblico a metà maggio del 2012, presenta una selezione di opere di tutto rispetto, frutto dell’estro artistico di Jannis Kounellis, Pietro Consagra, Emilio Isgrò e diverse altre eccellenze siciliane e non.
    Via Vittorio Emanuele n. 365 - Tel: 0039091587717
    Sito web
  • Museo Etnografico Giuseppe Pitrè

    Il racconto degli usi e costumi di un popolo, quello siciliano, che può considerarsi multietnico all’origine. Dai simboli della tradizione folkloristica, come i pupi e il carretto, alle consuetudini e agli oggetti comuni del vivere quotidiano fino alle arti e ai mestieri. Tutto ben catalogato, organizzato, esposto nelle sale di questo museo.
    Viale Duca degli Abruzzi, 1 - Tel: 00390917404890
  • Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino

    Pupi siciliani, burattini e marionette di ogni parte del mondo raccolti con amorevole cura dal medico e antropologo che ha dato vita a questo interessantissimo spazio espositivo. Uno zoom di enorme valore culturale sulla storia e la tradizione popolari più o meno vicine a noi.
    Piazzetta Antonio Pasqualino 5 - Tel: 0039091328060
    Sito web
  • Museo del Risorgimento V. E. Orlando

    Teche di inestimabile valore storico e artistico proteggono e mostrano con fierezza opere pittoriche, sculture, cimeli, medaglie e altri oggetti celebrativi del trionfo risorgimentali e dell’epica Spedizione dei Mille in Sicilia.
    Piazza San Domenico, 1 - Tel: 0039091582774
  • Museo del Mare

    Una città legata anima, corpo e cuore al mare non può avere un luogo in cui adorarlo e celebrarlo, ogni giorno. Le navi, le armi, i personaggi e gli eventi scritti negli annali palermitani: ecco cosa si può ammirare nelle sale dell’Arsenale, sede di questo museo marittimo.
    Via dell’Arsenale, 142 - Tel: 0039091361309
    Sito web
  • MAAG – Museo di Arte Applicata e del Gioiello

    Un omaggio sentito e sincero all’abilità e al buon gusto degli artigiani siciliani. Un tributo alla memoria del lavoro di generazioni e generazioni di mastri gioiellieri e non solo, che hanno lasciato il loro segno creativo in gioielli dalla fattura raffinata e impeccabile. Semplicemente questo è il MAAG.
    Via Vittorio Emanuele, 452
  • Museo del costume Raffaele Piraino

    Il meglio del meglio della moda femminile nell’area del Mediterraneo. Una carrellata sugli abiti da cerimonia, l’abbigliamento infantile ed ecclesiastico, i costumi popolari delle Nazioni che affacciano su questo immenso mare del Sud Europa e del Nord Africa e sugli accessori di bellezza. Un patrimonio che, attraverso tessuti, pizzi e merletti viaggia nelle epoche e nelle mode lontane e recenti.
    Via dell'Università, 54 - Tel: 0039091329335
  • Teatro Massimo, il maggior teatro lirico in Europa

    Piazza Verdi - Tel: 00390916053521
    Sito web
  • Teatro Politeama Garibaldi, secondo teatro della città. Insigne architettura neoclassica

    Piazza Castelnuovo - Tel: 00390916053421
    Sito web
  • Teatro Biondo, lo Stabile di Palermo di epoca ottocentesca

    Via Roma, 258 - Tel: 00390917434341
    Sito web
  • Teatro Santa Cecilia, fondato nel 1600 dall’Unione Musicisti di Palermo

    Piazzo Teatro di Santa Cecilia
  • Teatro Bellini, il più antico teatro del centro storico di Palermo

    Piazza Bellini - Tel: 00390917434312
  • Teatro Ditirammu, piccolo palcoscenico dedicato al canto popolare

    Via Torremuzza, 6 - Tel: 00390916177865
    Sito web
  • Teatro Libero, lo Stabile dedicato all’innovazione dei linguaggi teatrali

    Salita Partanna, 4 (Piazza Marina) - Tel: 00390916174040
    Sito web
  • Teatro Lelio, la recitazione contemporanea abita qui

    Via A. Furitano, 5/A - Tel: 00390916819122
    Sito web
  • Teatro delle Balate, dal 2007 lo spazio espressivo dell’Associazione Liberi Teatri

    Via delle Balate, 3-5 - Tel: 00390912735135
    Sito web

Enogastronomia

Se il viaggio lungo lo Stivale è una scoperta continua di sapori sublimi, Palermo è una tappa immancabile. La cucina, qui, nasce da ingredienti semplici, come il pane, la ricotta, le sarde, il pescespada e le mandorle, lavorati con una maestria che non ha eguali in nessun’altra regione. Dalla pasta con le sarde allo spada gratinato, dalle panelle coi ceci alle sfiziose ‘arancine’ di riso fino ai cannoli, alla cassata e alle paste di mandorla, dolci preparati con la stessa passione e la stessa cura che si può mettere in un piccolo capolavoro artistico.

  • Antica Focacceria San Francesco

    Dal 1834, il cibo di strada, nel centro di Palermo. Appena aperta, questa focacceria conquista il gusto delle elite nobiliari intellettuali dell’epoca. Arancine, panelle, crocchè caponate, sfincioni , focaccia maritata: sono solo alcune delle sfiziosità proposte dai fratelli Conticello, proprietari attuali di questo rinomato locale che ha avuto la fortuna e l’onore di servire personalità come Garibaldi, Crispi, Pirandello e i Reali d’Italia, di Spagna e del Belgio.
    Via Paternostro, 58 - Tel: 0039091320264
    Sito web
  • Antica Caffettiera Spinnato

    Sinonimo di freschezza e squisitezza dal lontano 1860, anno in cui ha riempito con i profumi e i colori delle sue golose vetrine la Via Principe di Belmonte, diventando in breve tempo uno dei migliori salotti da degustazione del centro cittadino.
    Via Principe di Belmonte, 107/115 - Tel: 00390917495104
    Sito web
  • Bar Pasticceria Alba

    Fiero di esistere e lavorare con successo e grande soddisfazione della sua clientela, questo bar pasticceria scrive il 1955, anno della sua comparsa in città, anche nel logo dalle fattezze araldiche. Dal salato al dolce, la sosta qui è un trionfo di sapori che inebriano lo spirito e solleticano l’ugola, regalando piacere a sazietà. Sedersi, per credere!
    Piazza Don Bosco, 7 c/d - Tel: 0039091309016
    Sito web
  • Bar Pasticceria Costa

    Oltre 50 anni di esperienza che si rinnova, puntuale, ad ogni sorger del sole, regalando agli abitanti di Palermo e a chi la visita il piacere di una pausa golosa e gustosa, deliziata da dolci e gelati preparati con i migliori ingredienti e insolita maestria. Specialità della casa: le mousse al limone e all’arancia.
    Via G. d’Annunzio, 15 - Tel: 0039091345652
    Sito web
  • Pasticceria Mazzara

    La storia di questa pasticceria inizia nel 1909 e le sue pagine più gloriose raccontano di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa e delle sue lunghe mattinate trascorse nella sala da tè a leggere i giornali e a scrivere il suo romanzo-capolavoro, il Gattopardo, delle colazioni di Sciascia e delle visite assidue di Luchino Visconti, Moravia, Fellini... Un passato epico conservato intatto, esattamente come la genuinità dei dolci che solo qui si possono apprezzare in tutta la loro fine bontà.
    Via Generale Magliocco, 15 - Tel: 0039091321443
    Sito web
  • Pasticceria Scimone

    Da più di 60 anni, ogni giorno, qui si lavoro seguendo il metodo e le ricette di nonno Carmelo. Un’ondata di bontà che insieme pasticceria tradizionale –cannoli, cassatine, buccellati e panelle dolci – propone gelati e semifreddi irresistibili e un menù salato da leccarsi i baffi!
    Via Miceli 18/b - Tel: 0039091584448
    Sito web
  • Casa del Brodo “dal dottore”

    Nome davvero insolito per un ristorante. Ma se si crede al racconto degli anziani su quanto facesse bene mangiare il famoso bollito preparato qui nei duri anni dell’epidemia di inizio ‘900, allora il quadro si fa chiaro… Da quel bollito terapeutico ha preso le mosse la storia felice di questo ristorante, oggi punto di riferimento per un pranzo in perfetto stile siciliano.
    Corso Vittorio Emanuele, 175 - Tel: 0039091321655
    Sito web
  • Trattoria Biondo

    Antichi Ristoratori, così recita il logo di questo tipico punto di ristoro che cucina e propone il fior fiore della cucina siciliana. Si può aprire con degli assaggi di caciocavallo all’argentiera, procedere con le classiche fettucce alla norma e una fragrante frittura di pesce, assaporando e respirando tutto l’aroma intenso della mediterraneità.
    via Carducci, 15 - Tel: 0039091583662
    Sito web
  • Trattoria Tipica… Altri tempi

    Un viaggio nei sapori di una volta, di quando in cucina le regole le dettava la nonna. Questo l’insegnamento che Sebastiano Salanitro ha trasmesso al figlio Luigi per riuscire, con lui, a creare piatti antichi dal gusto contemporaneo e deliziare i palati degli avventori di oggi con ricette della tradizione più antica e radicata.
    Via Sammartino, 65 - Tel: 0039091323480
    Sito web
  • Osteria dei Vespri

    Convivio immerso nella vecchia Palermo, a un passo dalla Galleria d’arte Moderna e ospitato nel suggestivo contesto di Palazzo Ganci. Le centinaia di etichette che popolano la sua cantina sono un ottimo pretesto per lasciarsi guidare nel percorso di assaggi e degustazioni suggerito da Andrea e Alberto Rizzo.
    Piazza Croce dei Vespri, 6 - Tel: 00390916171631
    Sito web
  • Ai Cantinari

    Passato e futuro convolano a nozze in questo locale antico e a celebrarle, ogni giorno, sono due fratelli Vito e Piero Riccobono. Eredi della piccola osteria e della mescita di vino avviate dai genitori nel cortile Cascino, ricercatori attenti, nei libri e in cucina, di punti di rottura che possano far evolvere una ricetta vetusta in un piatto più affine ai gusti di oggi, i due fratelli realizzano una delle cucine più sfiziose e declamate della città.
    Via d’Ossuna, 43-45 - Tel: 00390916519804
  • Ristorante Gigi Mangia

    Mangia di nome, cucina di fatto. 10 tavoli, non uno di più e 150 etichette di vini, una migliore dell’altra. Perché la regola di Gigi è: per pochi, ma eccellente. Il menù è scritto nero su bianco, ma la premessa è che si cucina sempre e solo in base a ciò che di fresco si trova al mattino andando a far spesa. Apoteosi del gusto, sono i menù preparati per le feste comandate, Natale e Capodanno innanzitutto!
    Via Principe di Belmonte, 104/d - Tel: 0039091587651
    Sito web
  • Ristorante Ricotta

    Sale e apparecchiature di pregio, menù raffinato e portate scenografiche. Questa la scelta del Ricotta, un ristorante che celebra la tradizione secolare della cucina locale donandole un look rinnovato, dallo stile ricercato. Ideale per cerimonie e eventi di gala.
    Via Messina Marine, 129 - Tel: 0039091393378
    Sito web
  • Ristorante A’ Cuccagna

    In posizione strategica, vicino al Porto alla Stazione Centrale e ai maggiori teatri, questo ristorante eccelle nella preparazione ‘alla fiamma’ di piatti che sono, da sempre, l’orgoglio della cucina dell’isola. Francesco Paolo Sammarco, fondatore e Gran Maestro della Ristorazione e il figlio Carmelo, dal 1974 ad oggi, hanno cucinato per celebrità del mondo della cultura, della politica e dell'economia, dallo spettacolo tra cui Francis Ford Coppola, Tom Cruise, James Brown, il Re di Spagna Juan Carlos di Borbone e la Regina Sofia.
    Via Principe di Granatelli, 21/A - Tel: 0039091587267
    Sito web
  • Ristorante Charme

    Si deve a Ippolito Ferreri, ristoratore storico e celebre a Palermo dai favolosi anni ’70, la nascita di locali di culto come questo e come il bar Roney, ora chiuso. Una creatività culinaria, quella di Ippolito, che prende forma grazie alla ricchezza degli ingredienti genuini e freschi che quest’isola ogni giorno regala a chi la abita e a chi la vive, anche solo per una parentesi di vacanza. Piatti di punta: gli spaghetti ai ricci, le coppe ai crostacei e la tartare di tonno.
    Piazza Papa Giovanni Paolo II, 4/7 - Tel: 00390916900810
    Sito web
  • Le Antiche Mura

    Location in odor di salsedine, estranea ai canoni tradizionali per un’accoglienza fuori dal comune. Una selezione di piatti di prim’ordine, su cui trionfano gli irresistibili la pasta con ricci e gamberoni o con melanzane, spada e menta, le salsicce di pesce e il taboulé di cous cous e calamari.
    Via Mattei, 1 - Tel: 0039091453940
    Sito web

Nightlife & Attrazioni

Una città che non dorme mai e mette sempre il divertimento al primo posto, anche questo è Palermo. Locali di ogni tipo e per tutti i gusti animano i quartieri, le vie e gli angoli più reconditi della città, invitando giovani e meno giovani a lasciarsi andare e godere di un’offerta che parte da una bevuta in compagnia e finisce in balli e danze al ritmo delle musiche più diverse, ma sempre inebrianti e travolgenti. Perché la lunga notte palermitana è illuminata dalle stelle e da chi la vive con slancio.

  • La movida di strada

    Piazza Castelnuovo, Piazza Verdi e Piazza Politeama: sono queste le tre zone dove si muove di più la vita dopo il tramonto. Anche la via pedonale Principe di Belmonte, popolata di bar e caffè con tanto di tavolini all’aperto, è un’altra zona dove il divertimento è garantito, fino alle prime luci dell’alba…
  • I Grilli Giù

    Una bevuta, qui, prima di cena è un’usanza storica. Prossimo al Conservatorio e alla Vucciria, il spazio esterno così ben riparato da risultare accogliente anche d'inverno, è il locale giusto per chi vuole gustarsi un aperitivo in totale relax, accompagnato dai buoni amici, live music o dj set di livello.
    Largo Cavalieri di Malta, 11 - Tel: 00390916111243
  • Berlin Cafè

    Ritrovo della Palermo modaiola, da anni accompagna e allieta le serate dei giovani e giovanissimi con una location tutta relax e passione e drink che dissetano d’estate e scaldano in inverno.
    Via I. La Lumia, 21 - Tel: 0039091334398
  • Fuso Orario

    Nei pressi del Teatro Massimo, questo pub, aperto fino alle 4 del mattino, è uno tra i più affollati della città. Sarà per i suoi tavoli massicci in pietra e legno, sarà per l’ottima e vasta scelta di birre, il Fuso Orario è, da sempre, centro nevralgico dell’insonnia palermitana.
    Piazza Bara all’Olivella, 2 - Tel: 0039091320356
  • I Candelai

    Nato come associazione culturale, questo spazio è presto diventato luogo di aggregazione spontanea di chi, a Palermo, smania dalla voglia di divertirsi. Le terrazze, il mare, gli aperitivi in jazz, gli aperitivi e basta: un calendario animato di proposte e eventi che invitano a esserci sempre, e in tanti!
    Via dei Candelai, 65 - Tel: 0039091327151
    Sito web
  • Drunks

    Si beve e anche bene al bancone di questo cocktail bar fra i più conosciuti e frequentati del centro storico. L’aperitivo è sempre rinforzato da ottimo finger food e ogni sera la musica suona fino alle ore più piccole…anche in giardino!
    Via Cagliari, 14 - Tel: 00393204115312
  • Bier Garten

    Da vent’anni, a Palermo, non c’è notte senza Bier Garten. Allestito in una cascina ottocentesca, questo giardino della birra organizza spesso immancabili concerti con star italiane e internazionali, gruppi emergenti locali e dedica d’abitudine il sabato sera ai ritmi richiestissimi della musica house e commerciale scelti dai migliori dj disponibili sulla piazza.
    Viale Regione Siciliana - Tel: 00393473046843
    Sito web
  • Malaluna

    Più di 25 anni di note e risate per questo discobar e la sua doppia pista da ballo. Al Malaluna la regola è che, prima di aprire le danze, si ride e si scherza solleticati da uno spettacolo di cabaret o da un piccolo concerto, tenuti da artisti noti o emergenti del panorama palermitano e siciliano. Perché per ballare con passione, serve molto buon umore!
    Viale Resurrezione, 80 - Tel: 0039335460022
  • Il Moro

    La Palermo che balla, d’estate, si dà appuntamento qui per sfrenarsi nelle due piste, quella in terrazza vista mare e quella sulla spiaggia bagnata dal mare. Ombrelloni e priveè rendono il divertimento più allettante, in un’atmosfera che abbraccia e travolge.
    Piazza Mons. Filippo Pottino, 3 - Tel: 0039091364990
  • Rise Up (ex- Gorky)

    Interno e esterno notte, a tutta dance. Negli spazi di un edificio degli anni ’30, nasce questo locale rinnovato nell’anima e negli arredi. Capace di accogliere fino a 700 persone, qui fino a notte fonda ci si può scatenare con musica commerciale e, d’estate, anche nostalgicamente revival.
    Via Ugo La Malfa, 96 - Tel: 00393388137792
  • Premiati Mobili Barraja

    Una vita dedicata ai mobili classici e di antiquariato. Due vetrine di inestimabile valore incorniciate fra le mura di palazzo Genuardi, dal 1930.
    Via Ruggero Settimo, 61 - Tel: 0039091581859
    Sito web

Shopping

La storia, a Palermo, ammanta di sé anche i luoghi dove di solito si va per fare acquisti o, più semplicemente, per ammirare una vetrina ben allestita. Fra negozi d’annata, spesso ospitati in palazzi dal passato glorioso, mercati antichi e vecchie strade, comprare un vestito o fermarsi incantati davanti a un anello di fattura artigiana può tradursi in un’esperienza che porta indietro nel tempo e ravviva la memoria.

  • Acquisti di piazza e di strada

    Lo shopping di lusso, in questa città, ha un indirizzo preciso: la luminosa e molto alberata Via della Libertà, dove le vetrine haute couture, come anelli di una collana preziosa, si susseguono una all’altra, mostrando il meglio delle tendenze in corso. La zona di Piazza San Domenico è nota per la massiccia presenza di oreficerie di chiara fama. Passeggiando per Via Ruggero Settimo e Via Roma, lo shopping si fa più accessibile e variegato: dalle grandi catene di abbigliamento giovane e conveniente ai negozi di articoli sportivi, di oggettistica per la casa fino ai centri dedicati all’elettronica e alla fotografia.
  • I negozi storici

    Lungo le vie citate è facile incontrare un’insegna che ha alle spalle una storia lunga anche più di un secolo intero. Saperlo prima, aiuta ad apprezzarne il valore, avvinandosi anche solo per curiosità.
  • Dell’Oglio

    Veterano dell’eleganza palermitana, sta “in cima alla piramide”, come recita il suo motto, dal 1890.
    Via Ruggero Settimo, 26 - Tel 0039091320238
    Sito Web
  • Fecarotta

    Antiquari e gioiellieri di antica tradizione, nel loro raffinato negozio espongono il più selezionato degli antiquariati inglesi, italiani e francesi dal seicento all’ottocento. Mobili, gioielli e argenti da togliere il fiato a chi davvero se ne intende!
    Via Principe di Belmonte, 103 - Tel 0039091331518
    Sito Web
  • Peralta

    Al primo piano di Palazzo Genuardi dal 1943, Porzio Peralta è il gioielliere di fiducia di chi conosce bene la storia di questa famiglia che da metà del XIX secolo commercia preziosi e antichità nel capoluogo siciliano.
    Via Ruggero Settimo, 73 - Tel 0039091333133
    Sito Web
  • La Vucciria

    È il più antico e popolare di Palermo e occupa un’area considerevole compresa fra via Roma e Via Maccheronai, passando per piazza del Garraffello e Piazza Caracciolo. Nasce come bottega della carne e oggi sulle sue bancarelle in marmo, in dialetto “balate”, insieme alle carni, espone grandi cesti di frutta e moltissimo pesce fresco.
  • Il Capo

    Inizia da Porta Carini, vicino al Tribunale, e si espande in tutta la zona che va verso la Cattedrale e il Monte dei Pegni. È uno dei più affollati di Palermo, frequentato da moltitudini di persone curiose, in cerca di ogni genere di mercanzie, specie le più improbabili e inimmaginabili
  • Ballarò

    Mercato popolare per definizione, si snoda tra Corso Tukory, nei pressi della stazione, e Porta Sant’Agata. Qui si va a cogliere e comprare le primizie provenienti dalle campagne intorno alla città. Famoso per l’età che ha ma anche per i richiami vocianti dei venditori che fanno di tutto pur di attrarre clienti! Qui si possono gustare anche alcune specialità preparate dai fruttivendoli: le cipolle al forno, le panelle coi ceci e le crocchè di patate.
  • Mercato delle Pulci

    Esposizione permanente di antiquariato locale e nazionale, esposto dentro le tipiche baracche in lamiera, a poca distanza dalla Cattedrale. Col passare degli anni, aumenta sempre di più la vendita di rarità di modernariato. Le botteghe lavorano fino al tramonto nei giorni feriali, mentre nei festivi chiudono per pranzo.
  • Premiati Mobili Barraja

    Una vita dedicata ai mobili classici e di antiquariato. Due vetrine di inestimabile valore incorniciate fra le mura di palazzo Genuardi, dal 1930.
    Via Ruggero Settimo, 61 - Tel 0039091581859
    Sito Web

Destinazioni Mice